Rischio Legionellosi

Be Safe si occupa anche delle problematiche relative al rischio biologico da Legionellosi.

Tutti i comuni della Provincia di Ravenna, ad eccezione di Cervia, hanno adottato un’ordinanza in attuazione delle Linee Guida Regionali per la prevenzione dell'insorgenza di casi di legionellosi, Delibera di Giunta Regionale n. 828/2017.

L’obbligo di prevenzione e controllo della legionellosi si applica a tutte le attività che potenzialmente espongono personale e clienti al rischio di contaminazione da legionella, quali

strutture turistico recettive (alberghi, agriturismi, B&B, ecc),  strutture socio assistenziali (ospedali, ospizi, case di cura, ecc.), studi dentisti,spa, e centri termali, palestre

e ogni altra struttura civile e industriale in cui sono presenti impianti potenzialmente a rischio.

Inoltre è stato aperto un censimento di “torri di raffreddamento ad umido e condensatori evaporativi” per cui i proprietari e i gestori di apparecchiature per il raffreddamento dell’acqua riconducibili alla tipologia hanno l’obbligo di comunicare la presenza di tali apparecchiature.

Di seguito riportiamo un estratto dell’ordinanza con alcuni commenti a chiarimento dei vari paragrafi.

1- I gestori di strutture turistico-recettive, termali, ad uso collettivo, sanitarie, socio-sanitarie, socio-assistenziali e di ogni altra struttura civile e industriale in cui sono presenti impianti potenzialmente a rischio, devono garantire nella gestione degli impianti l’attuazione delle misure di controllo previste al punto 5 ed al punto 7 della DGR n. 828 del 12/06/2017; in particolare i gestori delle strutture a funzionamento stagionale hanno l’obbligo di effettuare prima dell’apertura la disinfezione dell’impianto idrico-sanitario e le analisi dell’acqua per la ricerca di legionella;

Tutte le attività con impianti potenzialmente a rischio devono

  • Monitorare in maniera continua e periodica i punti critici dell’impianto
  • Eseguire campionamenti dell’acqua nei punti critici dell’impianto con cadenza annuale
  • Applicare misure di disinfezione in caso di rilevazione di colonie di legionella

È importante che le attività stagionali effettuino le analisi dell’acqua e la disinfezione dell’impianto, prima dell’apertura dell’attività.

 

2- I gestori delle strutture in cui sono presenti impianti potenzialmente a rischio sono tenuti ad aggiornare, conservare e mettere a disposizione degli organi di controllo il documento di analisi, valutazione e gestione del rischio legionella, la documentazione e la registrazione degli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria, delle operazioni di pulizia e disinfezione e di tutte le misure di gestione attuate, delle eventuali modifiche apportate all’impianto, nonché i rapporti di prova degli accertamenti analitici;

Ogni attività deve redigere il Documento di Valutazione del Rischio Legionellosi, in cui sarà descritto l’impianto, la tipologia di campionamenti effettuati e le misure di prevenzione e di miglioramento da mettere in atto.

Il documento corredato dell’evidenza dei campionamenti e delle disinfezioni eseguite, dovrà essere periodicamente aggiornato, conservato presso l’attività, a disposizione degli organi di controllo.

 

3- I proprietari e i gestori di apparecchiature per il raffreddamento dell’acqua riconducibili alla tipologia “torri di raffreddamento ad umido e condensatori evaporativi” installate nel territorio comunale, hanno l’obbligo di comunicare entro 90 giorni dalla data di adozione della presente ordinanza, all’Unione della Romagna Faentina, al seguente indirizzo pec: pec@cert.romagnafaentina.it ed all'Azienda USL della Romagna – U.O. Igiene e Sanità Pubblica di Ravenna, al seguente indirizzo pec: ip.ra.dsp@pec.auslromagna.it la presenza di tali apparecchiature, utilizzando il modulo allegato, accompagnato dalla planimetria dell’insediamento in cui sia messa in evidenza la collocazione delle suddette apparecchiature. La comunicazione dovrà essere effettuata anche nel caso di nuove installazioni, modifiche sostanziali o dismissione di tali apparecchiature entro 30 giorni dalla data nella quale si è verificato l’evento.

I proprietari e i gestori di apparecchiature per il raffreddamento dell’acqua riconducibili alla tipologia “torri di raffreddamento ad umido e condensatori evaporativi” hanno l’obbligo di notificare al comune di appartenenza, tramite apposita modulistica, la presenza dell’impianto.

Si consiglia di completare la dichiarazione anche se sono già trascorsi i 90 gg di tempo previsti dall’ordinanza.

 

La Legionella Pneumophila è un batterio che si sviluppa nell’acqua in determinate condizioni, quali ristagnamento, temperatura compresa tra i 25° e 42° C, presenza di sedimenti, biofilm e amebe. L’infezione nell’uomo viene trasmessa tramite aerosol di acqua contaminata e può portare il soggetto a contrarre la legionellosi.

Le aziende soggette a tale rischio sono le seguenti:

Strutture turistico-ricettive (Alberghi – Hotel – Pensioni – Campeggi – Residence – Agriturismi – Bed&Breakfast – Soggiorni di Vacanza – Affittacamere – Navi da Crociera – Stabilimenti Balneari ecc.)

Strutture termali ad uso collettivo (Impianti Sportivi E Ludici – Palestre – Centri Commerciali – Fiere – Esposizioni – Piscine – Terme – Spa ecc)

Strutture sanitarie, socio-sanitare e assistenziali (Case Protette – Residenze Per Anziani – Ospedali – Studi Medici – Odontoiatrici ecc.)

Tutte queste attività hanno l’obbligo di attuare tutte le procedure previste dalla Delibera della Giunta Regionale 12 giugno 2017, n.828.

Il servizio è su misura per ogni cliente, in modo da poter soddisfare ogni tipo di esigenza e garantire l’adeguamento alla normativa vigente:

  • elaborare il documento di valutazione del rischio legionella e revisionarlo ogni due anni, meglio se annualmente;
  • incaricare il responsabile del rischio legionella;
  • conservare un registro delle manutenzioni e degli interventi anti legionella;
  • effettuare le analisi;
  • effettuare bonifiche quando necessario.
Be Safe srl
Viale delle Ceramiche 35
48018 Faenza (RA)
P.I. 02515770390
PEC besafesrl@ascomfaenzapec.it
SEGUICI
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram